VII Conferenza Regionale “Sanità e comunità locali”

UNA SANITÀ A MISURA DI COMUNITÀ

Partecipazione civica e sviluppo dell’assistenza territoriale.

13 ottobre 2022, Sala convegni “Il Centro in centro”, Via B. Galliari 10A.

La Rete internazionale degli Ospedali e dei Servizi Sanitari che promuovono la salute (Rete HPH) ha introdotto dal 2020 nuovi Standard per ospedali e servizi sanitari che promuovono la salute

Tra i cinque standard, particolare interesse riveste lo Standard 3: “Migliorare l’assistenza sanitaria centrata sulla persona e il coinvolgimento dei cittadini che afferiscono ai servizi”, con obiettivo: “L’organizzazione cerca di offrire la migliore assistenza centrata sulla persona e i migliori esiti di salute e consente alle persone che usufruiscono del servizio di partecipare e contribuire alle proprie attività.”

Negli ultimi anni, la Rete HPH Piemonte ha dedicato una rilevante parte della propria attività alla collaborazione con Cittadinanzattiva su questi temi.

In Piemonte, a partire dal 2014 le diverse edizioni della Conferenza Sanità e Comunità locali di Cittadinanzattiva sono sempre state un significativo luogo di confronto tra assessorato regionale, aziende sanitarie, professionisti medici, infermieri e farmacisti, esponenti degli enti locali, associazioni dei malati cronici e cittadinanza attiva. A partire dal 2018, è stata dedicata un’attenzione particolare, alla formazione e allo sviluppo del Piano regionale delle cronicità. Il percorso ha messo in evidenza alcune criticità e, in particolare, che l’accesso ai servizi e ai percorsi esistenti è spesso reso problematico dalla difficoltà dei cittadini di richiedere e attivare i percorsi già esistenti. La VI Conferenza è stata dedicata alla possibilità di contribuire al superamento di questa situazione con un Vademecum per i malati cronici, costruito in collaborazione fra Assessorato, Cittadinanzattiva e il Coordinamento delle associazioni dei malati cronici, ora in corso di pubblicazione.

Tutte le edizioni della conferenza hanno avuto come argomento centrale lo sviluppo dei servizi territoriali sostenuto dalle comunità locali e da una partecipazione civica informata e consapevole. Il DM 77/2022 “Modelli e standard per lo sviluppo dell’Assistenza Territoriale nel Servizio Sanitario Nazionale”, raccoglie questa istanza e prevede che il decreto sia: attuato con:

  • la valorizzazione della co-progettazione con gli utenti (punto 2 f)

  • la valorizzazione della partecipazione di tutte le risorse della comunità nelle diverse forme e attraverso il coinvolgimento dei diversi attori locali (Aziende Sanitarie Locali, Comuni e loro Unioni, professionisti, pazienti e loro caregiver, associazioni/organizzazioni del Terzo Settore, ecc.)

ribadendo le indicazioni della Scheda 14 del “Patto per la salute 2019- 21” “Strumenti di accesso partecipato e personalizzato del cittadino ai servizi sanitari”.

La VII Conferenza Regionale “Sanità e comunità locali”, promossa da Cittadinanzattiva con le Rete HPH del Piemonte, sarà dedicata all’approfondimento dei nessi concreti esistenti fra sviluppo dei servizi territoriali e partecipazione civica e sarà articolata in tre sessioni.

La prima sessione riguarderà la valutazione dello stato di avanzamento, nella regione Piemonte, di quattro azioni cruciali per il conseguimento degli obiettivi del DM 77 e precisamente:

  1. Il ruolo dei Distretti per uno sviluppo della domiciliarità in rapporto con la cittadinanza e con le comunità locali;

  2. La concreta organizzazione delle Case della Comunità sostenuta dal confronto con le comunità, la cittadinanza e i professionisti del territorio;

  3. Le assistenze domiciliari governate da Piani di assistenza individuali concordati con i malati e con i loro caregiver, liberati da carichi organizzativi e burocratici;

  4. Le centrali operative territoriali, come luoghi di promozione della domiciliarità da accompagnare con un’azione costante di monitoraggio in rapporto con la cittadinanza attiva e le comunità locali

La seconda sessione prevede un confronto fra l’esperienza regionale e le politiche nazionali, con la presenza di esponenti del Ministero e di Agenas.

La terza sessione comprenderà una panoramica ragionata di esperienze vincenti già realizzate.

Per iscrizioni inviare una e-mail a : sanita.comunita@gmail.com

Programma – Una sanità a misura di Comunità